antonella@ammeeting.com

Tel. 348 7212213 - 0744 813939

LA REIRRADIAZIONE NEL DISTRETTO CERVICO-TORACICO NELLA PRATICA CLINICA

Recidive tumorali e re-irradiazione, il ruolo della radioterapia: arriva il webinar 

È in programma per il 23 maggio il webinar sulla reirradiazione nel distretto cervico-toracico nella pratica clinica. Il corso è destinato a medici chirurghi specialisti in radioterapia, medicina nucleare e radiodiagnostica, per un massimo di 70 partecipanti. Si terrà dalle ore 14:30 alle ore 17:30 tramite la piattaforma qlearning.it, con la possibilità di acquisire 4,5 crediti ECM validi per il triennio formativo 2023-2025.

L’organizzazione – L’evento formativo, realizzato con il patrocinio dell’Associazione Italiana Radioterapia e Oncologia clinica, il contributo incondizionato di Elekta e AMmeeting come segreteria organizzativa, vede l’organizzazione scientifica della professoressa Cynthia Aristei e del dottor Marco Lupattelli. Il comitato organizzativo è ad opera del gruppo toscano-umbro dell’Associazione Italiana Radioterapia e Oncologia clinica. 

Il razionale scientifico – Ad oggi il trattamento delle recidive locoregionali in pazienti affetti da tumori della regione testa-collo e da tumori primitivi del polmone rimane una sfida. I progressi tecnologici in ambito diagnostico e radioterapico hanno aperto nuove prospettive terapeutiche. La re-irradiazione viene ora sempre più applicata nella pratica clinica, ma la gestione terapeutica di una recidiva tumorale in un’area precedentemente irradiata è tuttavia difficile e tale situazione è probabilmente una delle più complesse con cui i radioterapisti oncologi debbano confrontarsi. La necessità di bilanciare il controllo del tumore con una tossicità iatrogena severa dovuta alle dosi cumulative di radiazioni agli organi precedentemente irradiati è la sfida cruciale della re-irradiazione. Alcuni dati suggeriscono che esiste un parziale recupero tissutale per alcuni tessuti, come il midollo spinale. Al contrario, altri autori hanno riportato sequele tardive severe che suggeriscono che il processo fibrotico indotto dalle radiazioni può portare a una maggiore sensibilità alla re-irradiazione e i dati di letteratura a tale proposito sono molto limitati. In ogni caso, la decisione di eseguire una re-irradiazione dovrebbe derivare da fattori prognostici noti imprescindibili, come volume e sede di malattia, condizioni generali (“performance status”), qualità di vita e aspettativa di vita del paziente; intervallo di tempo tra i due trattamenti radioterapici, risposta terapeutica ottenuta al pregresso trattamento e relativa tossicità acuta/cronica, e per ultimo l’esistenza di eventuali alternative terapeutiche con relativi rischi e benefici. Data la relativa scarsità di evidenze scientifiche provenienti dai dati di letteratura, è cruciale assicurare degli standard terapeutici adeguati, condividerli nell’ambito della comunità radioterapica, per poter migliorare l’approccio alla re-irradiazione nella nostra pratica clinica.

Gli obiettivi e i temi del webinar – Il corso ha l’obiettivo di descrivere e definire il ruolo della radioterapia nel ritrattamento delle recidive locali delle neoplasie del distretto testa-collo e dei noduli polmonari primitivi. In particolare, verranno affrontate le modalità di applicazione della Radioterapia anche alla luce della più recente evoluzione tecnologica degli esami diagnostici e dei sistemi di pianificazione e di erogazione dei trattamenti. Grazie alla loro peculiare capacità di adattare e di conformare la dose ad ogni singola realtà anatomica, infatti, le varie modalità di radioterapia di precisione rappresentano un’importante opportunità terapeutica da poter offrire nell’ambito della gestione multidisciplinare dei pazienti candidati a terapia di salvataggio per recidiva locale di malattia.

Il programma – All’ordine del giorno, due moduli diversi: la re-irradiazione dei noduli polmonari primitivi e la re-irradiazione delle recidive nel distretto testa-collo.

Si inizierà alle 14:30 e si esamineranno per ciascun modulo il ruolo del radiologo, il ruolo del medico nucleare, le indicazioni al trattamento e la selezione dei pazienti, le tecniche di irradiazione e frazionamenti, couturing e dose constrainst. Si chiuderà con la discussione finale. Modereranno, per il primo modulo, il dottor Marco Lupattelli e la dottoressa Rita Bagnoli; per il secondo modulo, la professoressa Fabiola Paiar e la dottoressa Marina Alessandro, 

Interverranno il dottor Riccardo Moretti, la dottoressa Helga Castagnoli, il dottor Fabio Arcidiacono, la dottoressa Francesca Corazzi, il dottor Fabrizio Fusconi, il dottor Silvio Sivolella, il dottor Michele Pietragalla, la dottoressa Angela Coppola, il dottor Salvino Marzano, il dottor Roberto Santini, la dottoressa Viola Salvestrini e la dottoressa Giuseppina Iovini.

Per info e iscrizioni antonella@ammeeting.com

CONTATTI

Telefono

348 7212213

Email

antonella@ammeeting.com

Indirizzo

Terni, Via Maestri del lavoro, 24

Antonella Riveruzzi

Direttore commerciale

ALCUNI NOSTRI CLIENTI

ALCUNI NOSTRI CLIENTI

AMmeeting di Mosca.A - Organizzazione Eventi - Via Maestri del Lavoro 24, Terni - P.I:01639360559 - C.F.: MSCNNL57A58E339J